La Regina del Sogno

La Regina del Sogno


 


di Stefano Mayorca


 


Lentamente, quasi sostenuta da fili invisibili, ti avvicini a me con l’incedere di una creatura misteriosa, avvolta dal riverbero lunare, che rimanda riflessi d’avorio e madreperla sul tuo corpo flessuoso e sensuale. Vieni a me, Regina del Sogno notturno, odalisca dei mille piaceri, guardiana del mio cuore. Vieni a me, e trascinami nel vortice arcano di un amore senza età, né tempo, né ragione. Estasi di mille sinfonie che diffondono lacerante passione. Vieni a me, cinta di Luce, rivestita di stelle. E nell’abbraccio supremo dammi il tuo cuore, in questo attimo di eterna unione in cui i sensi fremono di celeste armonia, di assonanze eteree e fiamma e libido. Amami ora. Ora che so… tu sei mia oltre i limiti della vita e io tuo, in questo attimo di infinita voluttà. Vieni a me, Signora del Sogno.